Voglio andare a scuola!

Ieri “open day” per Leonardo, alla scuola elementare che frequenterà. Era eccitatissimo, quando sono andata a prenderlo all’asilo, non la smetteva di parlarne. Una visita senza genitori, solo i piccoli, in esplorazione a quella che sarà per cinque anni la sua seconda casa.

“Mi è piaciuta, nonna” (meno male, ci sarebbe dovuto andare anche se così  non era) e lo vedevo, che si dava le stesse arie di uno studente universitario che ha deciso di frequentare un master. Era sicuro di sé, praticamente tronfio.

“Ora arriva l’estate, nonna – mi ha spiegato come se avessi due anni – poi a settembre vado alla scuola elementare” sopracciglio alzato “E Isabel va alla… scuola materna” che poi è la stessa che ha frequentato lui, ma l’ha detto leggermente schifato.

Interviene lei, cui non sfugge mai niente “Io c’ho quasi tre anni e vado alla scuola materna!” in un gorgoglìo soddisfatto e fiero.

Ho fatto qualche domanda e ho avuto risposte interessanti “Ah, ci sono tante classi, le abbiamo viste tutte, è una scuola molto grande. E poi ci hanno dato questo – mi porge un grazioso quadretto con una poesia sulla scuola come luogo di apprendimento e di divertimento – che adesso lo tengo sul mio comodino, non lo devo perdere (?). Non vedo l’ora di andare a scuola!”.

Insomma, freme all’idea di andare in prima. Va in brodo di giuggiole all’idea di “imparare”, poco importa cosa. Sa che avrà dei libri, che dovrà studiare e tutto questo lo entusiasma. Spero duri a lungo, questo stato di grazia. E’ già proiettato su questo futuro: legge qualunque cosa con facilità, scrive, scrive sempre: a suo modo ovviamente, ignorando bellamente doppie, apostrofi, e le acca, ma scrive abbastanza bene. Ora gli è presa la mania del “firmato Leonardo” perché, sia mai, non si possa scambiare con altri.

“L’unica cosa che non mi piace è che mi hanno dato solo un panino”. Ecco, è preoccupato del cibo! “Ma forse perché eravamo lì in visita, nonna, quando andrò ci sarà il pranzo vero”.  Anche perché ultimamente sembra un pozzo senza fondo, in quanto a cibo.

Che bello vedere tanto entusiasmo, speriamo duri a lungo.

Sta davvero crescendo, il mio piccolo.

Questa voce è stata pubblicata in Leonardo e Isabel: un grande amore e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Voglio andare a scuola!

  1. Maira scrive:

    Spero che davvero duri a lungo questo entusiasmo! Intanto l’ha presa abbastanza bene… Ci sono bambini che odiano la scuola prima ancora di sapere di cosa si tratti. Ma credo che dipenda dai genitori, conosco un caso da manicomio, davvero! E da manicomio sono i genitori eh!!!

    Maira

    • WonderNonna scrive:

      Quando si parla di situazioni da manicomio, è evidentemente sempre colpa dei genitori, infatti, Maira! Spero anche io che duri a lungo questo entusiasmo, chissà… magari dopo due giorni di scuola si stufa!

  2. Mamma Piky scrive:

    Certo che io e tua figlia abbiamo fatto percorsi molto simili, quando Leo andrà alle elementari, Teresa farà il primo anno di materna, proprio allo stesso modo….li saranno entrambi orgogliosi ed io sentirò di invecchiare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *