Spaghetti alla ricciola

Conoscete la ricciola? E’ un pesce squisito, io l’ho assaggio la prima volta a Ponza, in un sugo strepitoso. Bene, se dal pescivendolo trovate i filetti di questo grosso pesce, non rinunciate a una ricetta fantastica, che piacerà anche ai bambini perché è senza spine.

Ingredienti x6 persone

–          3 etti di filetto di ricciola

–          2 spicchi d’aglio

–          Una cipolla

–          Olio extra vergine di oliva

–          6 pomodori piuttosto grossi

–          Un ciuffo di prezzemolo

–          Sale

–          Mezzo chilo di spaghetti

 

Sciacquate il filetto di ricciola e asciugatelo. Tagliatelo a dadini piccolissimi

Sbollentate i pomodori, sbucciateli, togliete i semi e tagliateli a filetti.

Tritate il prezzemolo, tritate anche la cipolla e sbucciate l’aglio.

In una padella larga, che possa contenere poi anche la pasta  versate l’olio, la cipolla, l’aglio e il prezzemolo e soffriggeteli.

Quando saranno dorati, unite i pomodori, abbassate il fuoco e fate addensare la salsa per una decina di minuti. Aggiungete un bicchiere d’acqua, la ricciola, il sale, togliete l’aglio e lasciate cuocere per 15-20 minuti a fuoco lento.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per gli spaghetti. Tuffate la pasta e scolatela al dente. Versatela nella padella e fate mantecare. Prima di servirla, cospargetela ancora con del prezzemolo tritato.

 

Questa voce è stata pubblicata in La cucina di ieri e di oggi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Spaghetti alla ricciola

  1. Serena scrive:

    Che delizia Wondernonna!! Mi piace tantissimo questo piatto, brava!
    Serena – Lo Sfizio Goloso

  2. Rachele scrive:

    La ricciola! da quanto tempo non la mangio… è buona si, e mi ricorda il mio fidanzato siciliano :)))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *