Ridere fa bene, soprattutto ai bambini

ridereOggi ennesimo campanello di allarme, si fa per dire. Leonardo con mal di gola, ieri pure la febbre quindi niente scuola.

Ovviamente stamattina presto ero già a casa sua, pensando di trovarlo febbricitante e “gnecco”, come dice sua mamma, cioè un po’ moscio. Invece, all’alba delle 10,30 già suonate ecco che si sveglia e a parte un po’ di mal di gola sta bene. Lo si vede subito, attacca a parlare e non la smette più.

Ma non è questo il punto. Oggi voglio raccontare quante risate ci siamo fatti, e io ritengo che sia più che importante per un bambino, ridere.

Ci siamo messi a sfogliare un libro sugli animali, anzi, sulle cose curiose che riguardano gli animali. Abbiamo letto a turno, e ogni tanto davvero c’era qualcosa su cui ridere. La mosca che fa la cacca, mangia, vomita, e fa le puzze e i rutti tutto insieme ci ha fatto sbellicare. Ovviamente gli rimarrà in mente quando vede una mosca, e aver imparato a non mangiare cibo su cui si posa una mosca con una risata va benissimo, gli rimarrà più impresso che mille raccomandazioni. Comunque, il via l’ha dato il libro, ma abbiamo trovato un sacco di motivi per ridere. Perché ridere fa bene  soprattutto ai bambini. Una bella risata, di quelle come oggi, rotolandosi (lui) sul tappeto, apre il cuore.

Io non mi scandalizzo se a volte ride di me, perché alla fine rido anch’io e allora “ride con me”! Non mi manca di rispetto, sia ben chiaro, ma prende un po’ in giro le mie debolezze. Tanto per fare un esempio, io sono una frana nei giochini di abilità del tablet, anche se sono per bambini. Lui, vuoi per il fatto che ci gioca mille volte più di me e sa tutti i trucchi, ride come un matto quando io (sempre) sbaglio. Giochiamo insieme, una partita per ciascuno, e quando io faccio errori clamorosi (non me ne importa assolutamente nulla) lui mi dice “Ma nonnaaaaaaaa… ma te l’ho detto che non si fa così” e quando io insisto nei miei danni, ride come un matto. So che mi sta prendendo in giro, ma se gli chiedo “Hei, ragazzo, stai forse dicendo che hai una nonna stupida?”, immediatamente dice “Ma no, no! E’ che mi fai ridere! E poi lo dici tu”. E’ vero, spesso me lo dico da sola.

Insomma, ridere oggi è stata una priorità. Abbiamo un po’ riso del nonno, (Ridere con i bambini) che è un pochino geloso della nostra intimità e cerca di ascoltare quel che ci sussurriamo io e Leo. In realtà – qui lo dico e qui lo nego – non ci diciamo assolutamente niente, lo facciamo apposta per sentirci dire “Cosa avete voi due da ridere?”. E’ un gioco innocuo, sempre nei limiti del rispetto, ma ne vale la pena.

Domani si replica… è ancora a casa!

Questa voce è stata pubblicata in Leonardo e Isabel: un grande amore e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Ridere fa bene, soprattutto ai bambini

  1. Mammapiky scrive:

    Quante sonore risate mi faccio con loro, sono sempre stata dal sorriso facile ma con loro ho ricominciato a ridere di gusto fino alle lacrime!!

  2. Mammapiky scrive:

    …Anna tutto rinnovato vedo!!! Molto professionale anche!!

  3. caroline scrive:

    Ciao Anna come stai?
    Noi bene! Questo articolo mi ha fatto sorridere perche’ m’imaginavo voi 2 e Vito che vuol sapere che cosa combinate…hahaha!!!
    Poi mi ha fatto pensare a Marta e Emma che ieri si rincorrevano in casa come delle 2 matte travestite con delle sciarpine mie…Marta sembrava una zingara e Emma un fantasma…hahaha!
    Ci vediamo quest’anno a Cesenatico?
    Noi penso di si ma ancora non sappiamo le date….
    Non guardo quasi piu’ facebook per mancanza di tempo e un po’ di rifiuto verso tutto questo social quindi scrivimi un’email!!!

  4. WonderNonna scrive:

    Ciao Caroline, che piacere!!!!
    noi stiamo bene, grazie a Dio, anche se abbiamo passato un periodo di alti e bassi, ma vabbè.
    Chissà come sono cresciute le piccole, non vedo l’ora di vederle! Se tutto va bene, ci si ritrova a Cesenatico, anche se non abbiamo ancora prenotato nemmeno noi. Poi Vale lavora, per adesso, quindi davvero non so che faremo. Dai, ti scrivo una mail, appena Leo guarisce e torno ad avere più tempo!

  5. Drusilla scrive:

    Adoro sentire le risate dei miei figli e ancora di più quelle che si fanno con mia madre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *